Giannutri, piccola isola dell’Arcipelago Toscano, si trova a 11 km dal Monte Argentario e a 15 km in linea d’aria dalla più celebre Isola del Giglio; per la sua caratteristica forma a mezzaluna, che richiama uno dei simboli associati alla dea Diana / Artemide, è da sempre considerata una terra consacrata alla divinità della caccia e della luna crescente.

L'isola di Giannutri è anche la più meridionale dell’Arcipelago toscano, distante solo 100 km in linea d’aria dal cuore di Roma. Giannutri è lunga solo 2,8 km e presenta un ecosistema ancora selvaggio e denso di fascino, con suggestive insenature bagnate da un mare cristallino, frastagliate scogliere che scendono a precipizio nel blu più profondo del mare, alcune grotte marine e due piccole spiagge ghiaiose, fitti boschi di ginepri quasi impenetrabili e una macchia mediterranea di arbusti multicolore, eterogenea e rigogliosa, da cui a tratti riemergono le rovine del passato romano, quando a Giannutri fu costruita una maestosta villa poi entrata nel demanio dell'imperatore.

Per tutelare l'importante ecosistema e i meravigliosi fondali, in cui giacciono molti relitti sia antichi che moderni, l’isola è stata inclusa entro i confini del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano; i vincoli e le regole rigide a cui essa è stata assoggettata hanno contribuito a creare un perfetto equilibrio tra la fruizione turistica dell'isola e la sua tutela naturalistica. Sull'isola si trovano due piccole spiagge e numerose calette di scogli da cui si può raggiungere con facilità la superficie del mare. Un villaggio turistico in località Cala Spalmatoio e numerose ville inserite tra la macchia mediterranea nell'interno garantiscono molte possibilità di pernottamento sull'isola.

Ogni giorno durante la stagione estiva (e con minore frequenza durante gli altri periodi dell'anno) da Porto Santo Stefano partono traghetti per Giannutri che compiono la tratta in circa un'ora di navigazione. In estate l’isola è servita anche da minicrociere che partono dall'Isola del Giglio. L'eliporto in località Ischiaiola viene usato esclusivamente dai mezzi di soccorso. Le varie zone dell'isola si raggiungono grazie ai numerosi facili sentieri percorribili a piedi in parte per proprio conto e in parte con il supporto delle guide naturalistiche dell'Ente Parco.

Chi cerca una piccola isola in gran parte incontaminata, suggestiva e silenziosa, facilmente raggiungibile dalla terraferma, resterà senza dubbio folgorato dallo splendore di Giannutri, della sua natura e del suo mare.

Andrea Ucci
Autore: Andrea UcciSito: https://giannutri.info
Alcune informazioni sull'autore


Ho anche scritto: