banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Vasto è un comune della provincia di Chieti, rinomato per il turismo balneare e naturalistico, che richiama ogni anno numerosi vacanzieri, italiani e stranieri. Tuttavia, questa zona dell'Abruzzo, è rinomata anche per la sua cucina tipica, caratterizzata da piatti gustosi, che sfruttano prodotti provenienti dal mare.

Le spiagge più belle di Vasto

La Spiaggia della Marina di Vasto si sviluppa all'interno del golfo omonimo, delimitato, a nord, dalla statua de "La Bagnante" e, a sud, dalla foce del Trigno. L'arenile è composto da dune di sabbia morbida ed è bagnato da un mare limpido ed azzurro, che ospita fondali sabbiosi e bassi, adatti per nuotare e praticare sport acquatici. Sono presenti stabilimenti balneari, hotel, campeggi, bar e locali, che garantiscono ogni tipo di comfort.

Tra Marina di Vasto (https://www.terredimare.it/vasto/ ) e la riserva di Punta Aderci si trovano molte spiagge di ciottoli, come quella di Casarza, di Canale e di Vignola. Particolarmente suggestivo è il litorale di San Nicola, che presenta numerose calette: vere e proprie piscine naturali delimitate da scogli e da distese verdi. Il mare è limpido e cristallino, ed è contrassegnato dalla "Bandiera Blu".

Fanno parte della Riserva naturale guidata Punta Aderci: la spiaggia di Punta Penna, di Libertini, di Punta Aderci e di Mottagrossa. Tra tutte spicca la zona costiera di Punta Penna, che conserva un aspetto ancora piuttosto selvaggio. Si tratta di un esteso tratto di riviera, caratterizzato da sabbia e circondato da formazioni dunali, punteggiate da una folta vegetazione. In questo suggestivo habitat naturale trovano riparo diverse specie di uccelli, come il gabbiano reale, il gabbianello ed il fratino. Il mare è cristallino, con fondali che digradano dolcemente verso il largo, perfetto per la balneazione dei più piccoli. In queste acque è possibile avvistare tursiopi e tartarughe marine.

Riserva naturale guidata Punta Aderci

A nord del porto di Vasto si sviluppa un'importante area naturale protetta, ovvero la Riserva di Punta Aderci, che si estende fino alla foce del fiume Sinello. É stata istituita nel 1998 ed occupa circa 285 ettari del territorio vastese.
L'area di maggiore interesse naturalistico è sicuramente la spiaggia di Punta Penna, che propone suggestivi scorci paesaggistici.
La flora che si sviluppa in questa zona protetta è caratterizzata da alcune piante particolari, come: il ravastrello, l'ammofila arenaria, la calcatreppola marina, la euforbia delle spiagge, il papavero giallo, il mirto, il giglio di mare, il finocchio spinoso e la ginestra. Presso Punta Aderci, inoltre, è possibile scorgere anche l'Halymenia floresia, ovvero l'alga rossa più bella del Mediterraneo.
La fauna marina prevede delfini del genere Stenella o il tursiope, mentre l'avifauna è dominata dal fratino, simbolo della riserva, ma si trovano anche il fenicottero maggiore, l'airone cenerino, il martin pescatore, la cinciallegra, il saltimpalo, l'occhiocotto, il gheppio, lo sparviere e la poiana.

Gastronomia del vastese

La cucina del territorio vastese è ricca di pietanze gustose. A dominare sono i piatti a base di pesce, come il "Brodetto alla Vastese", le "Cozze alla Vastese" ed i "Perciatelli al nero di seppia". Tuttavia, interessante è anche "Pasta e patate", la "Zuppa di cipolle (La cipullate)" e, tra i piatti unici, le "Pallotte cace e ove" che comprendono formaggio, uova, pane raffermo, prezzemolo e sugo di pomodoro.
Tra i salumi spicca, invece, la "Ventricina del Vastese", che è un insaccato crudo di carne suina, fermentato e non affumicato, a lunga stagionatura.


contentmap_plugin

Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com